Le Piccole e Medie Imprese (PMI) svizzere e la Russia

DSC_0081

La presenza delle PMI svizzere in Russia è al momento ancora molto modesta, nonostante la redditività del capitale investito sia superiore a quella nei paesi dell’Unione Europea. Per potersi avvicinare al mercato russo le imprese svizzere devono essere in grado di soddisfare alcuni criteri specifici:

In primo luogo i prodotti e/o i servizi offerti devono essere di alta qualità per poter competere con le tecnologie dei principali produttori esteri presenti sul mercato russo. Le PMI svizzere che rivolgono le proprie ambizioni verso la Russia devono quindi essere capaci di sorprendere la clientela.

Secondariamente è molto importante avvalersi dei contatti giusti, soprattutto per quanto riguarda il cosidetto contatto “apripista”. Quest’ultimo gioca un ruolo fondamentale e, grazie alla sua conoscenza della cultura aziendale russa e delle sue dinamiche, permette alla PMI di affacciarsi sul mercato nel modo piu opportuno. Un’ulteriore opzione interessante è offerta dall’assistenza di un partner fidato incaricato di creare una reta di contatti e che permette quindi di costruire un solido ponte di collegamento tra i due paesi.

In terzo luogo le PMI devono disporre di risorse umane e finanzarie dimensionate con sufficiente larghezza, in quanto l’ingresso nel mercato russo richiede tradizionalmente tempo e perseveranza.

Se un’impresa soddisfa i tre requisiti menzionati, puo contare sulle seguenti opportunità:

L’attività commerciale in Russia per gli stranieri è oggi piu facile di quanto lo fosse in passato: La maggior parte dei partner commerciali piu importanti possiede almeno conoscenze di base dell’inglese e le autorità locali sono diventate piu disponibili e “pragmatiche” (nell’indice dell’attività commerciale della Banca Mondiale la Russia si classifica perfino meglio rispetto alla Svizzera http://www.doingbusiness.org/en/rankings).

La qualità svizzera è inoltre sinonimo di affidabilità e di innovazione. Tutte le PMI svizzere che si affacciano sul mercato russo traggono un beneficio non indifferente da questa percezione cosi positiva del nostro paese.

Il rublo inoltre è una valuta debole rispetto al franco svizzero. Questa forte differenza di cambio gioca un ruolo importante e influisce positivamente sui costi di ingresso nel mercato russo.

Quali sono invece le sfide che le PMI svizzere devono prepararsi ad affrontare?

Le imprese devono essere pronte ad allontanarsi dalla propria zona di sicurezza e porsi con un’attitudine nuova e uno spirito aperto nei confronti della Russia e delle dinamiche interne di mercato.

In Russia i parametri svizzeri possono naturalmente essere interpretati o percepiti in modo diverso, tuttavia, quando si acquisisce familiarità con il nuovo sistema russo e le sue procedure, le sorprese sono rare.

In Russia è inoltre importante investire piu tempo ed energie nelle relazioni interpersonali rispetto a quanto sia necessario fare in Svizzera o in Europa. Fiducia, lealtà e impegno personale svolgono un ruolo chiave nei rapporti commerciali.

Sebbene un numero sempre maggiore di persone in Russia parli l’inglese, la barriera linguistica non va sottovalutata: In una certa misura la padronanza della lingua russa rimane importante per uno sviluppo efficace della propria attività. Per quanto riguarda lo sviluppo commerciale con la Russia, avere come parte integrante del proprio team una persona che parli russo non puo quindi che offrire vantaggi ad una PMI svizzera.

Lo sviluppo di un’attività in Russia è spesso paragonata ad un’avventura rischiosa. La nostra esperienza ha tuttavia dimostrato che si tratta di un’avventura che, nella maggioranza dei casi, vale la pena intraprendere: Uno studio condotto nel 2015 dall’ambasciata svizzera a Mosca ha infatti rivelato che nemmeno una delle circa 200 PMI svizzere attive sul territorio russo ha valutato retrospettivamente la propria entrata in quel mercato come un cattivo investimento. Tutte le imprese intervistate hanno espresso l’ intenzione di consolidarsi ulteriormente sul mercato russo e proseguire con una strategia di investimento a lungo termine.

Pierre Helg e Nina Fois, Quorus GmbH

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...